spettacolo masche valsusa

Nel 1746 venne accusata di stregoneria l’ultima donna in Val di Susa, dopodiché le Masche sparirono e nessuno le vide più. Scomparvero veramente o diventarono solamente invisibili ai nostri occhi?

Quattro donne vivono al di là del velo, protette ed esiliate, ma pronte a tornare, sotto forma di qualcosa che nessun umano potrà mai immaginare.

“Il mondo ha bisogno di tornare a ricordare il proprio passato, le proprie origini, le proprie radici”.

Note di regia:
Chorus Noctis è uno spettacolo che vede la luce dopo due anni di raccolta dati sulle streghe uccise in Val di Susa e sulle loro storie.
Tutto quello che raccontiamo, anche se romanzato, è legato ad avvenimenti realmente accaduti. In un’ora di spettacolo giochiamo con i personaggi che entrano ed escono dai loro ricordi. Immagini crude e scure che vogliono portare il pubblico dentro tutte le emozioni che vivevano quelle donne: dalla paura di essere torturate per una diceria, alla tristezza di non poter essere loro stesse, passando per la rabbia di non poter far nulla fino alla felicità di vivere la natura, con le proprie compagne attraverso la loro sensibilità.

Altri collaboratori:

Federica Santi (costimi)

Giusy Langella (scenografia)

Chiarenza Elfo, Matteo Rocchi, Valeria Tardivo (audio e musiche)

Coreografie (Cristina di Gesù)

Trailer Chorus Noctis