E’ stato un ritorno di fiamma quello che ha decretato il successo de “Il Primo Miracolo di Gesù Bambino”, interpretato da Matthias Martelli sabato 9 Febbraio 2019 a Caselette.

Non era certo sconosciuto Matthias Martelli al pubblico di Caselette. Lo scorso anno, infatti, nell’ambito della prima edizione di Rassegna-T il Teatro è a Caselette, Matthias Martelli era salito per la prima volta sul palcoscenico del Teatro di Caselette con il suo “Il Mercante di Monologhi” che aveva affascinato e divertito il pubblico e lo aveva ricompensato con una standing ovation.

Il Primo Miracolo di Gesù Bambino di Matthias Martelli

Lo spettacolo che, ancora una volta, ha lasciato senza fiato il pubblico caselettese, è, neanche a dirlo, tratto da una delle giullarate più famose di Mistero Buffo, il capolavoro di Dario Fo. Matthias Martelli, diretto da Eugenio Allegri, continua a portare nei teatri di tutta Italia, anche la sua versione completa di Mistero Buffo, approvata da Dario Fo in persona pochi giorni prima della sua morte.
In particolare, ne “I Primo Miracolo di Gesù Bambino”, Matthias Martelli racconta, seguendo quanto riportato nel testo di uno dei vangeli apocrifi, le vicende di un Gesù ancora bambino. 
Senza l’impiego di scenografie, costumi o altri attori in scena, solo con la sua prorompente espressività, Matthias Martelli, si rende protagonista di una vicenda che, seppur scritta migliaia di anni fa, risulta molto attuale. La trama, infatti, è quella di un Gesù bambino che, in terra straniera, realizza un piccolo miracolo per farsi accettare dai suoi diffidenti coetanei. Non mancano mai, da parte dell’attore, simpatici e azzeccati riferimenti all’attualità dei giorni nostri.

Matthias Martelli: un grande talento, tanta umiltà

E’ bravo, coinvolgente, esplosivo e preparato ma c’è di più in lui. Il pubblico di Caselette ha potuto apprezzare anche l’incredibile semplicità e umiltà di Matthias che, prima dello spettacolo, si aggirava in platea mischiandosi con gli spettatori e, dopo, firmava autografi e libri con tanto di dedica e sorriso a chiunque volesse conservare un ricordo tangibile di quella bellissima serata.
A fine spettacolo, non è mancato un momento di ricordo ded

icato a Dario Fo e a Franca Rame.