Vivi il teatro in provincia di Torino

Nel cuore delle Alpi Occidentali, la Val di Susa non è solo nota per la sua storia millenaria e i suoi paesaggi mozzafiato, ma anche per un prodotto enologico davvero speciale: il vino del ghiaccio. Questa rara e pregiata varietà di vino, conosciuta anche con il nome di “ice wine” o “Eiswein”, rappresenta un autentico tesoro per intenditori e appassionati di tutto il mondo.

Cosa è il Vino del Ghiaccio?

Il vino del ghiaccio è un vino prodotto da uve lasciate congelare naturalmente sulla vite. Questo processo avviene solitamente in pieno inverno, quando le temperature scendono al di sotto dello zero. Le uve vengono raccolte e pressate mentre sono ancora congelate, permettendo di ottenere un mosto molto concentrato e ricco di zuccheri e acidi. Questo perchè tutta la parte acquosa viene facilmente scartata.
Conosciuto anche come vino di S.Sebastiano, il vino del ghiaccio è stato introdotto nei comuni di Chiomonte e Meana e la sua produzione è consentita da uve di Avanà, Becouet, Chatus e Neretta Cuneese e vengono lasciate sui tralci e raccolte alla temperatura di -8° rigorosamente con raccolta a mano.

Il Processo di Produzione

La produzione del vino del ghiaccio richiede condizioni climatiche particolari e un’attenta gestione del vigneto. In Val di Susa, le vigne sono situate ad altitudini elevate, dove l’inverno può essere particolarmente rigido. Questo ambiente permette alle uve di congelarsi naturalmente senza comprometterne la qualità. Durante la vendemmia, che avviene solitamente di notte o all’alba per assicurarsi che le temperature rimangano basse, le uve vengono raccolte rapidamente e portate immediatamente alla pressatura.

La pressatura delle uve congelate è un processo delicato: l’acqua contenuta nelle uve rimane congelata, mentre i succhi concentrati vengono estratti, dando vita a un mosto particolarmente ricco. Questo mosto viene poi fermentato lentamente, spesso in piccole botti di legno, per preservare le sue caratteristiche uniche.

Le Caratteristiche del Vino del Ghiaccio della Val di Susa

Il risultato di questo processo è un vino di straordinaria complessità e profondità. Il vino del ghiaccio della Val di Susa si distingue per i suoi intensi aromi di frutta tropicale, miele e spezie, accompagnati da una piacevole acidità che bilancia la dolcezza naturale del vino. In bocca, il vino è vellutato e avvolgente, con una persistenza aromatica che sembra non finire mai.

Grazie alla sua dolcezza e complessità, il vino del ghiaccio è perfetto per essere degustato da solo, magari come vino da meditazione, ma si presta anche a svariati abbinamenti gastronomici. È ideale con formaggi erborinati come il gorgonzola, con dessert a base di frutta o con dolci a base di mandorle e miele. Inoltre, può sorprendere piacevolmente se abbinato a piatti salati particolarmente speziati, creando un contrasto di sapori davvero unico.

Un Prodotto Raro e Prezioso prodotto a Chiomonte, a Meana e ad Exilles

Il vino del ghiaccio è una vera rarità, prodotto solo in piccole quantità e in annate particolarmente favorevoli. La sua produzione richiede una grande dedizione e conoscenze enologiche specifiche, che i viticoltori della Val di Susa hanno saputo sviluppare e perfezionare nel corso degli anni.

L’Importanza della Sostenibilità

In Val di Susa, la produzione del vino del ghiaccio è anche un esempio di sostenibilità e rispetto per l’ambiente. Le tecniche di coltivazione e vinificazione adottate sono pensate per minimizzare l’impatto ambientale, preservando la biodiversità del territorio e garantendo una produzione etica e responsabile.

Il vino del ghiaccio della Val di Susa rappresenta non solo un’eccellenza enologica, ma anche un simbolo della passione e della dedizione dei viticoltori locali. Ogni sorso di questo vino racconta una storia di tradizione, innovazione e rispetto per la natura, offrendo un’esperienza sensoriale unica e indimenticabile.

Vendita vino del ghiaccio: in cantina o in negozio

Le aziende che scommettono sul vino del ghiaccio sono poche. Noi abbiamo avuto il piacere di conoscere i vini di Casa Ronsil a Chiomonte, avendo la fortuna di assaggiare entrambe le versioni (in rosso e in bianco) del vino del Ghiaccio. L’azienda ha uno shop molto carino dove si viene accompagnati alla scoperta di questo vino eroico.

Se non puoi andare in Alta Valle, fermati a Caselette e chiedi alla Bottega che non C’era se hanno qualche bottiglia di vino del ghiaccio: ti certo non ti deluderà!