Storie di Caselette

storie di Caselette

Uno spettacolo scritto da Caselettesi per i Caselettesi ma che piace anche ai “forestieri” perchè nelle sue trame si intravedono le dinamiche ed i profondi legami che si creano in tutti i paesi come questo.

Cosa succede quando un piccolo paese diventa una grande scenografia? Beh, probabilmente succede che tutti i cittadini diventino un po’ protagonisti!

Storie di Caselette: come nasce lo spettacolo

Lo spettacolo nasce nell’ambito dei festeggiamenti di Sant’Abaco, nel gennaio 2016, in occasione dei quali è stato rappresentato con l’accompagnamento musicale della banda di Caselette.
Nella versione “ripetibile”, invece, lo spettacolo viene proposto con una bellissima improvvisazione musicale al pianoforte.

Il copione è stato scritto grazie al contributo di alcune personalità molto “popolari” in paese, che hanno fornito alla regia e agli sceneggiatori, moltissimi aneddoti su antiche tradizioni, personaggi entrati a far parte della “mitologia” caselettese e su episodi che hanno fatto la storia del paese.

Storie di Caselette: la rappresentazione

Musica, videoproiezioni e foto d’epoca catturano l’attenzione di chi, a Caselette, ci vive o ci ha vissuto. Personaggi eccentrici, come Marcella, che molti ricordano, singolari, come Cichin, o più impersonali come i “coscritti”, aiutano gli spettatori a sentirsi parte di una platea che diventa un tutt’uno all’incrocio di uno sguardo e al suono di un “Te lo ricordi?”