Vivi il teatro in provincia di Torino
da 18 anni in su
Lunedì 20.30
togliere accento

Migliorare la dizione è importante sia per gli attori, sia per chiunque voglia affinare le proprie abilità comunicative.

I nostri corsi di dizione fuori città

La città di Torino offre moltissime opportunità a chi vuole migliorare la propria dizione, ma, come sempre, l’offerta scarseggia in provincia. In molti optano per un corso di dizione online, ma la verità è che alcune abilità vanno apprese di persona. Per questo motivo, certi dell’importanza della dizione, nel fare teatro, ma anche nella vita di ogni giorno, abbiamo arricchito la nostra offerta formativa di moduli dedicati proprio a questa materia, curati dal docente Fabio Tarditi.
Il modo migliore per capire di cosa parliamo, comunque, è quello di richiedere una lezione di prova gratuita.

Scuola di dizione. Per chi?

Migliorare la propria dizione è importante per:

  • Chi vuole fare del teatro o del cinema il proprio lavoro
  • Chi pratica teatro per passione ma vuole farlo al meglio
  • Chi, per lavoro, parla molto di fronte ad un gruppo o ad una platea e vuole acquisire un modo di comunicare efficace e impeccabile per parlare in pubblico senza emozionarsi
  • Insegnanti che vogliano migliorare le proprie capacità comunicative e di lettura espressiva
  • Chi, semplicemente, vuole imparare a pronunciare le parole italiane in modo corretto

Corsi di dizione, dialettica e lettura espressiva teatrale 2023/24

Un vero corso tematico e verticale interamente dedicato alla dizione e pensato sia per attori, amatoriali o professionisti, sia per tutti coloro che vogliono migliore la propria capacità di parlare in pubblico.

Il corso si svolge da ottobre a maggio, 1 volta a settimana, con 2 ore a lezione in un gruppo composto da massimo 12/13 persone.

 Il programma di massima si articola come segue:

  • breve riscaldamento di corpo e voce (essendo questi sempre interconnessi)
  • elementi di lavoro Linklater (la voce libera) e bel canto
  • studio delle regole di dizione
  • esercizi dizione/articolazione/attenuazione cadenza dialettale
  • lettura espressiva (tono/volume/ritmo/appoggiatura e caratterizzazione vocale)
  • lavoro su testi (e su eventuali spettacoli/saggi da portare in scena)
  • Letture di fine anno.

Frequenza: lunedì alle 20.30

Da chi imparerai

docente dizione
Docente

Fabio Tarditi

Vanta una lunga esperienza come attore a Londra. Ama lo sport, la musica e, naturalmente, il teatro e lo può dire con tutti gli accenti del mondo!


L’importanza della dizione e della lettura espressiva

Sentire parlare un attore, un doppiatore o una persona che, per propria cultura personale, ha approfondito il tema della pronuncia delle parole italiane, è sempre affascinante.
Saper mettere gli accenti giusti al posto giusto offre subito un’immagine di chi parla assimilabile ad una persona colta e raffinata.
Il nemico più grande della dizione è, tuttavia, la cadenza regionale che ognuno di noi ha e che, senza studio e applicazione, non può essere eliminata.

La voce si compone di diversi aspetti: tono, volume, colore, ritmo e appoggiature, tutto fatto partendo da una buona base di articolazione e dizione.
E’ importante saper usare bene questo strumento per poter creare l’effetto desiderato sul palcoscenico e in TV, ma anche nella vita quotidiana.
Il parlare bene è un aspetto fondamentale che viene approfondito non solo da attori e speaker, ma anche da avvocati, politici, manager, ecc.  Non dimentichiamoci che parlare vuol dire comunicare e saperlo fare in modo efficace può renderci migliori sia sul palco che nella vita.

Per chi abita a Torino, gli esercizi di dizione per eliminare l’accento torinese sono molto utili. Quella fastidiosa “E” aperta che, di tanto in tanto, fa capolino tra le frasi di qualunque piemontese, va eliminata al più presto.
Per fortuna, nulla è per sempre, neppure il “Ne” come intercalare!